Il programma Fiscalis comprende una serie di obiettivi che riguardano il settore fiscale, come si può intuire dal nome che detiene. Tra i vari fini vi è quello di rendere i controlli sempre più rapidi, precisi e migliori, al fine di ottenere verifiche adeguate e utili per lottare contro l’evasione fiscale. In più, per combattere quest’ultima, si mira anche a far utilizzare sempre di più i mezzi digitali anche agli imprenditori, ma non solo. Si mira anche alla formazione di personale sempre più competente e qualificato. Queste appena indicate però sono solo alcune delle caratteristiche che compongono il programma in questione.

Programma Fiscalis: le caratteristiche che lo compongono

Programma Fiscalis rientra nella categoria di quelli dell’Unione europea e la sua attivazione è cominciata già dall’anno scorso, dal 2021. Lo stesso però rimarrà attivo fino all’anno 2027. La sua denominazione già permette di intuire che si tratti di un progetto di tipo economico e infatti uno degli scopi primari che detiene è quello di provvedere alla lotta contro l’evasione fiscale.

L’Ue quindi ha attuato tale programma proprio per arginare tale problematica e possibilmente anche per eliminarla del tutto.

Tra l’altro si mira a raggiungere il fine in questione tramite diversi mezzi, come ad esempio l’aiuto proveniente dal campo digitale. Quest’ultimo infatti, grazie all’ideazione di elementi dotati di caratteristiche innovative sempre più imponenti, consente di rendere i controlli più agevoli e non solo. La digitalizzazione infatti permette anche di trasformare tali verifiche in operazioni molto rapide.

Tutto ciò è di fondamentale importanza ai fini di un miglioramento nel sistema economico dell’Ue e al fine di rendere quest’ultimo sempre più lontano dall’evasione fiscale. I mezzi digitali possono essere utili anche per ottenere calcoli sempre più attendibili e per questo, si può affermare che la strumentazione digitale possa essere utilissima per il campo in questione e per prevenire le problematiche che spesso l’evasione fiscale comporta.

In più la digitalizzazione del settore comprende un’altra misura, che riguarda il fatto che l’Unione europea miri a rendere maggiormente partecipi le imprese circa la risoluzione del problema dell’evasione fiscale. Uno degli obiettivi del programma Fiscalis infatti è quello di fare in modo che il settore imprenditoriale sfrutti in misura sempre maggiore gli strumenti dell’informatica, al fine di velocizzare operazioni e controlli e agevolare qualsiasi azione.

Nello stesso programma però sono comprese anche altre misure, sempre volte a garantire la lotta contro l’evasione fiscale e renderla vincente. Tra queste, il fatto di voler puntare sulla formazione di professionisti sempre più qualificati, al fine di intensificare la precisione delle operazioni e al fine di rendere anche le verifiche precedentemente citate sempre più efficaci.

In più il fatto di optare per una migliore formazione del personale, consentirà anche di aiutare le autorità esperte in materia fiscale a provvedere all’attuazione di controlli sempre più mirati. Si aggiunge a tutto questo un altro importante aspetto, che riguarda il fatto di prevedere problematiche circa i rischi che si verifichino evasioni fiscali. Il programma Fiscalis poi comprende anche altri importanti elementi, di cui è opportuno descrivere le varie caratteristiche.

Programma Fiscalis: gli altri elementi caratteristici e i finanziamenti

Tra gli altri elementi caratteristici del programma in questione vi è il fatto di aumentare il livello di competitività tra i vari Stati membri dell’Unione europea, sempre in materia di controllo fiscale e riguardo il miglioramento circa la lotta contro l’evasione fisale. Si sottolinea che anche questo importante scopo possa essere d’aiuto per migliorare la situazione economica degli Stati membri dell’Ue e per far sì che gli stessi riescano ad arginare il più possibile le evasioni fiscale.

Si somma a tutto ciò poi anche il fatto di garantire una certa cooperazione in primis tra i professionisti di cui si è parlato, ovvero coloro che riceveranno una particolare e adeguata formazione, ma non solo. Lo stesso tipo di interazione infatti dovrà essere presente anche tra i vari Stati Ue.

Ciò significa cercare di migliorare il più possibile circa i controlli fiscali e anche cercare di provvedere il più possibile a prevenire la frode fiscale. Si può quindi sottolineare che il programma Fiscalis comprende sia misure volte a garantire la prevenzione della problematica in questione, ma lo stesso ammette anche formazione, digitalizzazione, competitività e cooperazione.

Come si è visto, si tratta quindi di un insieme di decisioni che mirano ad affrontare da più ambiti e con diversi mezzi le frodi che si verificano dal punto di vista fiscale.

Oltre a questi aspetti poi può essere utile indicare alcune info circa i piani di finanziamento che sono presenti per il programma in oggetto.

Per quanto riguarda i finanziamenti infatti si può evidenziare come per l’intero periodo di durata, che come si è già accennato rimarrà attivo fino al 2027, saranno utilizzati 269 milioni di euro. Per quanto concerne invece i metodi di erogazione di tali aiuti economici, per gli Stati membri che vorranno richiederne un utilizzo, sono previsti premi, ma anche appalti e sovvenzioni. A tutto questo poi si aggiungono anche dei rimborsi per le spese che gli esperti del settore fiscale svolgono, per realizzare controlli o comunque per le operazioni in questo ambito.

Si aggiunge a tutto questo anche un’altra alternativa, che riguarda il fatto di poter richiedere aiuti finanziari dal programma Fiscalis e poi sommarli a quelli che provengono da eventuali altri programmi, se si sono richieste anche altre cifre da altri progetti Ue.

Si aggiunge a tutto ciò anche il fatto che Fiscalis consente anche di rendere migliore il Mercato unico dell’Ue, proprio per il fatto che il primo miri a lottare contro la frode fiscale. Eliminando quest’ultima infatti potrebbero esserci miglioramenti significativi circa il sistema economico.

Come si è visto inoltre il programma in questione comprende una lunga serie di obiettivi, tutti volti a migliorare l’ambito fiscale e volti a prevenire le problematiche che possono riguardare tale settore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.