Frequentemente si sente parlare della Banca Mondiale, ma siamo sicuri si sapere cos’è e quali sono le sue specifiche funzioni? Proviamo con questo articolo a fare un po’ di chiarezza.

La Banca Mondiale è innanzitutto un’organizzazione internazionale il cui compito e quello di fornire finanziamenti, consulenza e ricerca alle nazioni in via di sviluppo per aiutare il loro progresso economico. La sua principale funzione è dunque quella di cercare di combattere la povertà offrendo assistenza allo sviluppo ai paesi a medio e basso reddito. Infatti, proprio di recente, sono stati espressamente dichiarati i due obiettivi da raggiungere entro il 2030. Il primo è porre fine alla povertà estrema riducendo il numero di persone che vivono con meno di 1,90 dollari al giorno a meno del 3% della popolazione mondiale. Il secondo è aumentare la prosperità complessiva aumentando la crescita del reddito nel 40% più povero di ogni paese del mondo.

Come opera la Banca Mondiale

L’operatività della Banca Mondiale si contraddistingue principalmente con la fornitura di assistenza finanziaria e tecnica a singoli paesi in tutto il mondo. La banca è unica come istituzione finanziaria, infatti opera creando dei partenariati con i singoli stati da aiutare e sostenere nelle politiche di lotta alla povertà e sostegno allo sviluppo economico. La Banca Mondiale fornisce ai governi qualificati prestiti a basso interesse, crediti a tasso zero e sovvenzioni, il tutto allo scopo di sostenere lo sviluppo delle singole economie. I prestiti di debito e le infusioni di denaro aiutano con l’istruzione globale, l’assistenza sanitaria, la pubblica amministrazione, le infrastrutture e lo sviluppo del settore privato. La Banca mondiale condivide anche le informazioni con varie entità tramite consulenza politica, ricerca e analisi e assistenza tecnica. Offre consulenza e formazione sia per il settore pubblico che per quello privato.

Quali sono gli aspetti fondanti e che caratterizzano la Banca Mondiale

La Banca Mondiale è innanzitutto un’organizzazione internazionale dedicata a fornire finanziamenti, consulenza e ricerca alle nazioni in via di sviluppo per aiutare il loro progresso economico.

La Banca mondiale e il Fondo monetario internazionale sono stati fondati simultaneamente sotto l’accordo di Bretton Woods con lo stesso obiettivo generalmente per aiutare a servire i governi internazionali a livello globale.

La Banca Mondiale si è evoluta diventando successivamente il Gruppo della Banca Mondiale con cinque organizzazioni cooperative, a volte note come le Banche Mondiali.

Il Gruppo della Banca Mondiale offre da un lato una serie di prodotti e soluzioni di assistenza finanziaria per i governi internazionali, e dall’altro una consulenza di leadership di pensiero basata sulla ricerca per l’economia globale in generale.

Nascita e sviluppo della Banca Mondiale

La Banca Mondiale è stata creata nel 1944  dall’accordo di Bretton Woods, nato sotto gli auspici delle Nazioni Unite negli ultimi giorni della Seconda guerra mondiale. L’accordo di Bretton Woods comprendeva diverse componenti: un sistema monetario internazionale collettivo, la formazione della Banca mondiale e la creazione del Fondo monetario internazionale (FMI). Sin dalla loro fondazione, sia la Banca Mondiale che il Fondo Monetario Internazionale hanno lavorato insieme per molti degli stessi obiettivi. Gli obiettivi originali sia della Banca mondiale che dell’FMI erano di sostenere i paesi europei e asiatici che necessitavano di finanziamenti per finanziare gli sforzi di ricostruzione postbellica.

Sia la Banca Mondiale che il FMI hanno superato il sistema monetario internazionale collettivo che era centrale per l’accordo di Bretton Woods. Il presidente Nixon ha fermato il sistema monetario internazionale di Bretton Woods negli anni ’70. Tuttavia, la Banca mondiale e il FMI sono rimasti aperti e hanno continuato a prosperare fornendo aiuti a livello mondiale.

La Banca Mondiale e l’FMI hanno sede a Washington, DC. La Banca Mondiale ha attualmente più di 10.000 dipendenti in più di 120 uffici in tutto il mondo.

Sebbene sia denominata banca, la Banca mondiale non è necessariamente una banca nei significati tradizionali del termine. La Banca Mondiale ei suoi gruppi sussidiari operano nell’ambito delle proprie disposizioni e sviluppano i propri prodotti di assistenza finanziaria proprietari, tutti con lo stesso obiettivo di soddisfare le esigenze di capitale dei paesi a livello internazionale. La controparte della Banca Mondiale, l’FMI, è strutturata più come un fondo di credito. La diversa struttura delle due entità e la loro offerta di prodotti consente loro di fornire diversi tipi di prestito finanziario e supporto finanziario. Ogni entità ha anche molte delle proprie responsabilità distinte per servire l’economia globale.

Espansione della Banca Mondiale

Nel corso degli anni, la Banca Mondiale si è espansa da un’unica istituzione a un gruppo di cinque organizzazioni istituzionali uniche e cooperative, note come Banche Mondiali o collettivamente come Gruppo della Banca Mondiale. La prima organizzazione è la Banca internazionale per la ricostruzione e lo sviluppo (IBRD), un’istituzione che fornisce finanziamenti a debito a governi considerati a reddito medio. La seconda organizzazione all’interno del World Bank Group è l’International Development Association (IDA), un gruppo che concede prestiti senza interessi ai governi dei paesi poveri.

L’International Finance Corporation (IFC),  la terza organizzazione, si concentra sul settore privato e fornisce ai paesi in via di sviluppo finanziamenti per investimenti e servizi di consulenza finanziaria. La quarta parte del Gruppo della Banca Mondiale è l’Agenzia Multilaterale di Garanzia per gli Investimenti (MIGA), un’organizzazione che promuove gli investimenti esteri diretti nei paesi in via di sviluppo. La quinta organizzazione è il Centro internazionale per la risoluzione delle controversie sugli investimenti (ICSID), un’entità che fornisce arbitrato sulle controversie sugli investimenti internazionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.